• Elena Accorsi

Come farò quando tu non ci sarai più

Aggiornamento: 12 apr

Non ho mai parlato della morte con i miei genitori.

Se con mia madre faccio ancora in tempo a rimediare, con mio padre no.

E mi dispiace.


Alexis van den Berg


Le conversazioni con mio padre non avevano regole. Potevano durare ore o risolversi in pochi minuti.

Un giorno mi spiegava come diluire l’etanolo, quello dopo l’etimologia delle parole e quello dopo ancora il terzo principio della termodinamica.

Gli amori e le amicizie erano spesso terreno di confronto.

A volte mi pareva non di essere sua figlia, ma una marziana in ricognizione sulla Terra. Prendevo nota e ne facevo tesoro


Mi aveva quindi preparato a tutto, tranne alla sua morte.


Se la morte è una cosa certa, perché i nostri genitori non ce ne parlano?


Del tipo:

Senti mamma, senti papà cosa devo fare quando tu non ci sarai più e io soffrirò?

Mi avete insegnato a trovare le risposte a ogni domanda, a mantenere la calma, perché non mi parlate di come starò quando avrò bisogno di voi e voi non ci sarete? Voi ci siete già passati


Il ricordo delle sue parole sarebbero un balsamo miracoloso per curare il lutto, in cui mi trovo oggi.

Ho sentito dire molte volte che la morte di un genitore non la si supera mai completamente.


Non è vero: la si supera.

Certo, non si dimentica: non smetterò di commuovermi al ricordo del suo profumo e dei suoi baci.

Ma penso che vivere con leggerezza, nonostante un’esperienza così dura, sia di nuovo possibile.


Come fare quindi?

  • Se siete fortunati come me e vi resta l'altro genitore, confrontatevi con lui sulla morte e sul lutto, sono esperienze che ci accomunano e non siamo i primi ad averlo sperimentato.


  • Secondo, incoraggiate chi ha subito un lutto a parlare: il più delle volte fa un gran piacere trovare una persona disposta ad ascoltare senza essere fermati dalle ovvietà del “lui ti vede” e del “lui ti sente”. Ciò che vi dice può farvi apprezzare particolari di molti rapporti affettivi.


Spero che questi consigli possano essere utili un giorno, spero il più tardi possibile, a chi mi legge oggi.


932 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti